2008
Nov 15

DEFINIZIONE 

E’ il processo di indagine di un immobile oggetto di una trattativa commerciale di compravendita.

PROCEDURA

- Il reperimento di tutta la documentazione concernente l’immobile, ed il sopralluogo dei tecnici.

- il confronto dello stato di fatto dell’immobile stesso con la documentazione urbanistico-edilizia ed ambientale ad esso relativa e le disposizioni normative vigenti

- Una verifica basata sull’analisi dei documenti urbanistici (certificato di destinazione urbanistica, N.T.A. del P.R.G., N.T.A. del piano attuativo, etc.) e dei documenti edilizi (permesso di costruire, concessione in sanatoria, denuncia di inizio attività, certificato di agibilità, etc.).

- controllo della conformità o della eventuale difformità di un immobile rispetto alla vigente normativa urbanistica ed ai titoli abilitativi ad esso relativi.

- verifica tecnica consistente nella verifica della rispondenza di un immobile, sotto il profilo strutturale ed impiantistico, alla normativa tecnica di settore.

DOCUMENTI NECESSARI

I documenti rilevanti ai fini della due diligence tecnica sono i documenti catastali (visura catastale), i documenti relativi agli impianti (certificazioni ISPELS, dichiarazione di conformità dell’impianto elettrico, libretti ascensori, certificato di prevenzione incendi) e i documenti relativi alla sicurezza ambientale (autorizzazione allo scarico acque, stoccaggio rifiuti, etc.).

- I documenti necessari per la due diligence legale sono gli atti di provenienza, gli eventuali atti di mutuo stipulati dal proprietario ed ancora in corso, le visure della Conservatoria immobiliare, i contratti di affitto o le convenzioni in essere con soggetti terzi, tutta la documentazione relativa ad eventuali pendenze giudiziarie.

OBIETTIVI

l’attività di due diligence è indispensabile sia per una corretta gestione del patrimonio immobiliare che per il suo trasferimento; infatti:

- definisce la proprietà e i vincoli che gravano su di essa e permette una completa conoscenza dell’immobile, determina gli accantonamenti necessari alla manutenzione e agli adeguamenti legislativi addossando correttamente le responsabilità.

RISULTATI

- suggerisce le procedure per riportare l’immobile in condizioni ordinarie, individua azioni atte a garantire possibili risparmi fiscali.

- Al momento della messa in vendita evidenzia eventuali criticità che non permettono la trasferibilità, definisce il valore dell’immobile e ne facilita la compravendita riducendone i tempi – offrendo, quindi, importanti elementi per la valutazione complessiva della convenienza dell’operazione.

- Previene eventuali controversie in sede di compravendita e successive contestazioni.

- Consente di fornire al potenziale acquirente dell’immobile tutta la documentazione necessaria per la propria valutazione commerciale.

- Consente di predisporre gli atti di compravendita (contratto preliminare, rogito notarile) in maniera più rapida, ottimizzando i tempi per il compimento delle operazioni immobiliari. 

Leave a Comment




XHTML: You can use these tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <code> <em> <i> <strike> <strong>

Please note: Comment moderation is enabled and may delay your comment. There is no need to resubmit your comment.