3 luglio 2016

Nulla cambia nel procedimento di notifica degli atti giudiziari nel Regno Unito dopo il referendum che ha sancito l’uscita della Gran Bretagna dall’Unione Europea.

Per poter provvedere alle notifiche degli atti giudiziari in materia civile e commerciale trovava applicazione il Regolamento UE del Consiglio n. 1393/2007 (‘Regolamento’) che abroga il precedente n. 1348/2000.

Seppure dunque il Regolamento fosse stato aggiornato al fine di semplificare la notifica sia materialmente sia tempisticamente, purtroppo risultava in ogni caso ancora piuttosto lacunoso nell’interpretazione dell’art. 15. relativo alla possibilità della notificazione diretta, nel Regno Unito.

Il testo dell’articolo in questione, stabilisce che:

‘Chiunque abbia un interesse in un procedimento giudiziario può notificare o comunicare atti direttamente tramite i funzionari giudiziari, i funzionari o altre persone competenti dello Stato membro richiesto, sempre che questo tipo di notificazione o di comunicazione diretta sia ammessa dalla legge di quello Stato membro.’

Considerato che i solicitors inglesi hanno il potere di notificare l’atto giudiziario relativo a procedure inglesi direttamente alla parte e che la Convenzione dell’Aia del 1965, ove non superata dal Regolamento, sia tutt’ora in vigore in UK, si poneva la questione se la notifica diretta possa considerarsi ammessa a livello comunitario dalla legge di Inghilterra e Galles ai sensi dell’art 15 del Regolamento stesso.

Già prima del referendum, l’Autorità’ centrale Inglese, preposta all’accettazione degli atti da notificare nel territorio di Inghilterra e Galles, non risultava a conoscenza del Regolamento come modificato all’art. 15, così come le varie Agenzie che in Inghilterra si occupano della trasmissione degli atti giudiziari. Queste ultime in particolare, e nella grande maggioranza, hanno riferito di applicare ancora il Regolamento dell’Aia del 15 Novembre 1965, che dava la possibilità di effettuare tale tipo di notifica, ma che e’ stato superato, all’interno della UE, prima dal Regolamento 1348/2000 e ora dal Regolamento 1393/2007.

Ecco dunque come si procedeva e continua a procedersi (con la sola accortezza dopo l’ufficializzazione di Brexit di cambiare il modulo da allegare) per la notifica di atti giudiziari nel Regno Unito in 3 steps

  1. far tradurre l’atto da notificare e asseverare ( a meno che il ricevente non sia di lingua italiana; in questo caso specificare nell’atto Si omette la traduzione per la notifica ai sensi del Regolamento Europeo 1393 del 2007 n.14 a perché la destinataria dell’atto è cittadino italiano
  2. redigere la seguente relata:
  3. io sottoscritto Ufficiale Giudiziario presso l’U.N.E.P. del Tribunale di , richiesto dall’Avv. …………………………….., ho notificato quanto sopra a …………………., residente in ………………….., Regno Unito e ciò ho eseguito mediante invio all’Autorità Centrale competente per le notifiche nel Regno Unito THE SENIOR MASTER FOR HE ATTENTION OF THE FOREIGN PROCESS DEPARTMENT (ROOM E10), ROYAL COURT OF JUSTICE, STRAND LONDON WC2A 2LL, UNITED KINGDOM.
  4. Allegare il modulo “DEMANDE AUX FINS DE SIGNIFICATION OU DE NOTIFICATION A L’ETRANGER D’UN ACT JUDICIAIRE OU EXTRAJUDICIAIRE REQUEST FOR SERVICE ABROAD OF JUDICIAL OR EXTRAJUDICIAL DOCUMENTS DOMANDA DI NOTIFICAZIONE O DI COMUNICAZIONE ALL’ESTERO DI UN ATTO GIUDIZIARIO O EXTRAGIUDIZIARIO Convention relative à la signification et à la notification à l’entrager des actes judiciaries ou extragiudiciairis en matière civile ou commerciale, signée a La Haje le 15 novembre 19 Convention on the service abroad of judicial and extraiudicial documents in civil or commercial matters, signed at The Hague on 15 th November 1965. Convenzione relativa alla notificazione ed alla comunicazione all’estero degli atti giudiziari o extragiudiziari in materia civile o commerciale, firmata a L’Aja il 15 novembre 1965.
  5. Portare all’Ufficiale Giudiziario un originale + una copia per Autorità Centrale + una copia per l’ Ufficiale Giudiziario e far inviare il plico a mezzo posta.
  6. attendere la restituzione della certificazione di avvenuta notifica da parte dell’Autorità Centrale Inglese

La Convenzione dell’ Aja del 1965 si è sempre applicata e continuerà ad applicarsi al Regno Unito; probabilmente dal momento della ufficializzazione della Brexit non sarà invece più utilizzabile il modulo che faceva riferimento all’ art. 4(3) of Regulation (EC) No. 1393/2007 in quanto riferito alle notifiche tra gli stati membri della UE.